Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Travel

A Venezia va in scena l’esclusivo Ballo del Doge con i piatti dello chef modenese Luca Marchini accompagnati dall’inconfondibile perlage dello Champagne Pommery

DoveVenezia (VE) - Palazzo Pisani Moretta

Quandodal 10 febbraio 2018 al 11 febbraio 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Rinascita e celebrazione, tempo e piaceri della vita: saranno queste le suggestioni de Il Ballo del Doge 2018 che avrà luogo sabato 10 febbraio a Palazzo Pisani Moretta, nell'ambito del Carnevale di Venezia. Rebirth & Celebration è il titolo della 25° edizione che si svelerà attraverso i tre piani dello storico palazzo che affaccia sul Canal Grande

Tra sete, ricami, fastosi broccati e piume di pavone, presso lo Showroom Champagne Pommery di Milano, è stato ufficialmente presentato il Ballo del Doge che, grazie ai costumi sartoriali griffati Antonia Sautter e la cucina stellata del presidente del Jre Luca Marchini, quest’anno sarà arricchito da un tocco modenese.

Il Galà internazionale di Carnevale, uno degli eventi mondani più ambiti del mondo, compie 25 anni e nella stessa sera, celebrando questo importante anniversario, allo scoccare della mezzanotte la sua ideatrice Antonia Sautter festeggerà il suo compleanno all’insegna delle sue stesse parole “I traguardi non sono mai un punto d’arrivo, ma tappe per ricominciare una nuova avventura”.

Ogni ospite, indossando uno degli oltre 1.500 costumi disegnati da Antonia Sautter e realizzati interamente a mano nel suo Atelier di Venezia, prenderà parte ad una rivisitazione contemporanea dei sontuosi banchetti del ‘700, degustando raffinate pietanze a firma di Luca Marchini, chef stellato che ha ideato il menù ispirandosi al tema dell’evento e dando importanza all’esperienza tattile che il cibo offre oltre che alle emozioni palatali.
"Sono conscio di essere partecipe di una magia, che sta prendendo forma sotto i miei occhi e che si compirà la sera del 10 febbraio - ha dichiarato Marchini - tutti sogniamo di vivere un qualcosa di magico e vorrei che questa sensazione si protraesse anche a tavola attraverso i miei piatti. Non posso svelare il menù, ma posso dire che il fulcro attorno al quale ruota è Venezia con le sue ricette riviste in ottica mediterranea, italiana, e che la mise en place sarà inerente a ciò che serviremo non solo come impiattamento, ma anche nella scelta delle porcellane e dei cristalli che conterranno quanto da me ideato. Perché si inizia pur sempre a mangiare con gli occhi".

Partner della serata lo champagne Vranken-Pommery che presenterà due varietà di bollicine: l’Apanage (champagne per grandi gourmands, con la sua morbidezza e la sua eleganza è il fiore all'occhiello del marchio) e il Blu Sky ( il nuovo gusto contemporaneo dello Champagne, piacevolmente fresco, leggero e vivace).

L’arrivo degli ospiti verrà scaglionato in tre tranche per poter permettere loro di godere a pieno dello spettacolo messo in scena dagli artisti del Cirque du Soleil e di ammirare senza troppi ammassamenti, l’imperiale scenografia floreale e non solo.

“Rebirth & Celebration” il titolo della XXV edizione si svelerà, come di consueto, attraverso i tre piani dello storico palazzo veneziano che affaccia sul Canal Grande, diventando il fulcro di un unicum incredibile.

Al Piano Terra, Rebirth, la Rinascita in sintonia e all’unisono con il respiro di Madre Natura, ancora generosa con noi, malgrado le offese della supposta modernità; uno sprone ad abbracciare il nostro vero io con leggerezza, facendo della propria raggiunta consapevolezza un processo di grande splendore.

Al Primo Piano, il Tempo fuggevole, l’unico grande lusso della vita che tutti vorremmo fermare; il Tempo per amare, gioire, viaggiare,  sperimentare e realizzare desideri; Il Tempo di celebrare la bellezza come conquista dell’esistenza.

Al Secondo Piano, il Piacere come motore universale e supremo godimento di ogni istante; il Piacere come passione e creatività, come coscienza massima dell’effimero; il Piacere come bellezza e libertà. Perché solo se nel brivido della trasgressione si nasconde un inconsapevole ritorno all’istinto e alla vita percepita attraverso i cinque sensi, allora la Rebirth può davvero considerarsi avvenuta.

Il Ballo del Doge è il ballo in maschera per antonomasia: rientra nel novero dei 10 eventi mondani più ambiti del globo e fra le 100 esperienze da fare almeno una volta nella vita. Definito coralmente dalla critica “Il ballo più sontuoso, raffinato ed esclusivo al mondo”.

Antonia Sautter metterà in scena un nuovo sogno traboccante di allestimenti scenografici, musiche originali a corredo delle esibizioni, luci ed effetti speciali per diffondere negli ambienti un’atmosfera irripetibile, insieme alle straordinarie perfomance di oltre 100 artisti che si esibiranno sotto la sua regia e che Olympus immortalerà con le sue macchine fotografiche mirrorless.

Inediti cocktail ispirati ai temi de Il Ballo del Doge renderanno Absolut Elyx, The Glenlivet18 e Plymouth complici di questa straordinaria XXV edizione. Per un sogno che durerà tutta la notte.

Il Ballo del Doge

Sabato 10 Febbraio 2018 – ore 20.30

Palazzo Pisani Moretta - Venezia

Letto 311 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti