Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Ruinart presenta i suoi nuovi Millesimati a Borgo Egnazia

DoveFasano (BR) - Borgo Egnazia

Quandodal 28 ottobre 2017 al 29 ottobre 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

La più antica Maison de Champagne sceglie Borgo Egnazia e la splendida Puglia per presentare i suoi nuovi millesimati: Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Dom Ruinart Rosé 2004

Nella suggestiva cornice di Borgo Egnazia, dove genuine tradizioni locali e servizi di altissimo livello si coniugano per creare un’esperienza unica ed autentica, Maison Ruinart fa il suo debutto ufficiale nel sud della penisola con un evento eccezionale organizzato insieme a Fondazione Italiana Sommelier Puglia e presentando i suoi nuovi millesimati: Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Dom Ruinart Rosé 2004.

Si inizia sabato 28 ottobre con la cena degustazione presso il Due Camini, ristorante gourmet di Borgo Egnazia recentemente incoronato come “Novità dell’anno” dalla rinomata Guida dei Ristoranti dell’Espresso. Appassionati ed esperti potranno degustare le Cuvée Blanc de Blancs e Rosé servite nei diversi formati, quali la bottiglia da 75ml, Jéroboam e Magnum abbinate ad un menù studiato ad hoc dall’executive chef Domenico Schingaro e il Wine Experience Manager Giuseppe Cupertino, che proporranno food pairing di assoluta eccellenza per il palato e non solo: dal risotto al finocchietto selvatico, con pecorino e ricci di mare, ai ravioli di pecora con fonduta di capra e erbe amare, alla carne di maiale, zucca e mandarino abbinata quest’ultima alla Cuvée de Prestige Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006.

Domenica 29 ottobre la più antica Maison de Champagne protagonista di una degustazione verticale di millesimati: Dom Ruinart Rosé 2004, 2002 e 1998, oltre ovviamente alla nuova Cuvée de Prestige Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Dom Ruinart Blanc de Blancs 2004 Magnum. Un viaggio straordinario per conoscere l’universo Dom Ruinart e tutto il suo savoir-faire ancestrale. Si tratta della prima storica degustazione di queste Cuvée de Prestige realizzata sotto l’egida di Fondazione Italiana Sommelier Puglia.

“E’ un privilegio per noi aver trovato partner di prestigio come Borgo Egnazia e la Fondazione Italiana Sommelier per presentare i nostri nuovi millesimati” dichiara Andrea Pasqua, Senior Brand Manager Ruinart “rispetto per la tradizione, servizio di assoluta eccellenza e tanta passione sono i valori alla base del successo di questo luogo magico nel cuore della Puglia, valori da sempre condivisi anche da Maison Ruinart. Questo per noi vuole essere il primo passo di un percorso che ci vedrà sempre più protagonisti non solo in Puglia ma in tutto il sud del paese”.

#BorgoEgnazia #NowhereElse #Ruinart #Ruinartrendezvous #FondazioneItalianaSommelierPuglia www.borgoegnazia.it www.ruinart.com www.fondazionesommelierpuglia.it

 
 
 
 
 
 

About Ruinart

La storia della Maison Ruinart innanzitutto la saga di una dinastia segnata da un destino fuori dal comune. Per più di due secoli, i Ruinart hanno avuto lo stesso sogno, quello di far diventare il loro Champagne un riferimento assoluto nel mondo. Custodi, gli uni dopo gli altri, del know-how familiare, si sono instancabilmente tramandati di generazione in generazione l'eredità e la sfida dello Champagne. Quasi tre secoli dopo, la “plus ancienne Maison de Champagne” rimane fedele ai suoi valori, quelli racchiusi per sempre nel mistero delle sue delicate bollicine d'oro, divenendo oggi una realtà di riferimento per una clientela internazionale di intenditori, oltre ad essere uno dei fiori all'occhiello del gruppo LVMH. Nelle loro bottiglie uniche, riconoscibili fra tutte, le Cuvée Ruinart sono la dimostrazione dell'eccezionale know-how della Maison nella difficile arte dell'assemblaggio. Si declinano in «R» de Ruinart, Ruinart Blanc de Blancs e Ruinart Rosé. A completare la gamma, le Cuvée de Prestige millesimate Dom Ruinart. Pregiate e ricercate, queste Cuvée coronano le migliori annate di raccolto, elette fra tutti per le loro qualità.

Gli appassionati e amanti delle Cuvée Ruinart e dei millesimati della più antica Maison de Champagne possono facilmente individuare sul Ruinart Network (www.ruinartnetwork.com) le migliori location italiane dove poter degustare e vivere lo “Spirit della Maison”. Iscrivendosi sul sito possibile inoltre ricevere la newsletter ed essere aggiornati sulle iniziative della Maison e divenire dei “Ruinarters”. Il Network intende rafforzare il legame tra il mondo dell’arte contemporanea e la Maison Ruinart, che da sempre profondamente impegnata in questo ambito. Presente in tutte le fiere internazionali più prestigiose, come Basel Miami, Basel Art, Fiac, Miart..., ogni anno Ruinart collabora con un artista diverso il quale, ispirandosi alla Maison, crea un coffret in edizione limitata e masterpiece unici e accattivanti, che restano nel patrimonio storico della Maison. Da Patricia Urquiola a Maarten Baas, da Hervé van Der Straeten a Piet Hein Eek all’artista e scenografo francese Hubert le Gall, al fotografo Erwin Olaf fino all’artista spagnolo Jaume Plensa. Tutti hanno celebrato in modo del tutto innovativo e personale la storicità e l’unicità della più antica Maison de Champagne (www.ruinart.com).

About Borgo Egnazia

Borgo Egnazia, a Savelletri di Fasano, un luogo meraviglioso, “liberamente ispirato” nelle forme, nei materiali e nei colori a un tipico paese pugliese. Qui unicità e autenticità si fondono per creare qualcosa di inedito e speciale, introvabile altrove che riesce a combinare le più genuine tradizioni locali a servizi di altissimo livello. Aperto tutto l’anno, offre 63 camere, 92 casette e 29 ville, diversi ristoranti, due bellissime spiagge private, piscine indoor e outdoor, campi da tennis e le 18 buche del San Domenico Golf, un classico percorso “links” caratterizzato da vegetazione mediterranea, ulivi secolari e affacci sul mare. All’interno di Borgo Egnazia si trova Vair, spa la cui visione (“vair” in pugliese significa “vero”) pone l’enfasi sulla bellezza interiore come fulcro dei trattamenti. Qui le tradizioni ancestrali locali ispirano vere e proprie “esperienze cambia-vita”, caratterizzate da nomi in dialetto (www.borgoegnazia.com)

Letto 236 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti