Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Distillati

Casa Gancia ospite alla kermesse torinese "E' l'ora del Vermouth"

DoveTorino (TO) - Eataly

Quandodal 29 settembre 2017 al 01 ottobre 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Dal 29 settembre al 1 ottobre, l’azienda di Canelli sarà presente a Eataly di  Torino con i suoi intramontabili Vermouth

 

A Eataly Lingotto è arrivata l’ora del Vermouth e Casa Gancia non poteva certo mancare a questo imperdibile appuntamento. Tre giorni di festa interamente dedicati al vino liquoroso aromatizzato più famoso al mondo, un’occasione speciale per conoscerne la storia, gli ingredienti e i produttori. Questo e molto altro ancora attenderà produttori e grande pubblico alla manifestazione “È l’ora del Vermouth” che si terrà a Eataly di Torino dal 29 settembre al 1 ottobre e vedrà la partecipazione dei produttori più rappresentativi di questa bevanda. La storica azienda di Canelli, fondata nel 1850 e nota per essere stata la prima produttrice di Vermouth Bianco proveniente da uve Moscato, sarà presente all’evento con una postazione dove potrà far conoscere e degustare agli ospiti della manifestazione i suoi iconici prodotti: il Vermouth Bianco, Rosso e Extra Dry, prodotti autentici che, nel rispetto della tradizione pluricentenaria piemontese, rappresentano la vocazione all’eccellenza di Casa Gancia nella lavorazione del Vermouth. Durante la tre giorni di Tornino gli appassionati potranno conoscere da vicino la storia, la tradizione e le curiosità su questo vino aromatizzato attraverso degustazioni guidate, corsi e lezioni didattiche, happening e appuntamenti destinati agli addetti ai lavori e al grande pubblico.

 

L’ANTICA RICETTA GANCIA: RIGOROSAMENTE A 16°

La formula tradizionale del Vermouth Gancia risale alla metà dell’800: una ricetta che è tenuta segreta sin dall’ora e che lo rende unico grazie alla sapiente scelta delle materie prime che sono la base per la creazione di un prodotto distintivo e di qualità. Tra le decine di erbe aromatiche utilizzate, in parte locali in parte esotiche, vi sono l’artemisia, il garofano, la cannella, il dittamo, il cardo santo e l’arancia amara. La scelta dei vini è fondamentale: devono infatti essere il più possibile “docili”, così che si possano amalgamare al meglio con gli estratti di erbe e spezie con cui verranno miscelati. Molto importante, inoltre, il disciplinare: il Vermouth Gancia ne rispetta tutti i parametri conferendo così le caratteristiche proprie e identificative del prodotto. Infatti, i Vermouth Gancia utilizzano almeno il 75% di base vino (bianco o rosso), hanno come componente principale l’artemisia (o assenzio) e contengono alcool purissimo. In particolar modo la gradazione alcolica è sempre superiore ai 14,5° che nel caso di Gancia è di 16° per il Bianco e il Rosso e per il Dry è storicamente a 18°. I 16° del Vermouth Gancia permettono di accentuarne tutte le sfumature aromatiche per una più intensa esperienza di gusto. Apprezzabili in un consumo on the rocks, i Vermouth Gancia sono soprattutto il perfetto componente nei cocktail classici che richiedono rigorosamente come base il vero “Vermouth”.
 

I VERMOUTH GANCIA

VERMOUTH GANCIA BIANCO – 16 gradi: dal gusto vellutato, è una intramontabile specialità simbolo dell’aperitivo italiano per eccellenza

VERMOUTH GANCIA ROSSO – 16 gradi: dal gusto “ricco”, perfetto per la preparazione di l’aperitivi pre dinner ed after dinner e dei cocktail classici come Americano e Negroni

VERMOUTH GANCIA EXTRA DRY – 18 gradi: dal sofisticato gusto secco è ideale per la preparazione di grandi classici come il Martini cocktail  

Letto 321 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area distillati

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti