Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

LO MATSÒN - COURMAYEUR FOOD MARKET: Torna il 3 settembre con nuovi produttori e nuove storie

DoveCourmayeur (AO) - in centro

Quandoil 03 settembre 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Sapori autentici, prodotti unici, esperienze e storie vere di produttori coraggiosi: l’inimitabile food market di Courmayeur torna il 3 settembre dalle 9.00 per le vie del centro. In programma degustazioni – le Tagliatelle Mont Blanc dello chef Agostino Buillas – performance teatrali e musicali itineranti, animazioni e giochi.

La prima domenica di settembre, il centro di Courmayeur dà il benvenuto a Lo Matsòn, il suo moderno social food market. Un luogo dove ascoltare storie vere di produttori coraggiosi e sinceri, assaggiare prodotti formidabili ed infine comprare esperienze e lasciare un segno del nostro passaggio. Il meglio di quanto di buono la Valle d’Aosta ha da offrire in termini di enogastronomia: insaccati, formaggi, pane e prodotti da forno, miele, frutta e ortaggi, erbe aromatiche, vino, distillati e birra artigianale. Sono tanti e differenti i prodotti a Km 0 che è possibile trovare tra i banchi de Lo Matsòn, termine patois che significa “merenda”, l’imprescindibile momento della giornata dedicato al cibo.

Tante le novità dell’edizione 2017 che domenica 3 settembre dalle 9.00 riempirà di colori e profumi le vie della località ai piedi del Monte Bianco. Tra queste, la presenza di dieci nuovi produttori – per un totale di 75- testimonianza del successo delle edizioni precedenti, ognuno con la sua storia e la sua esperienza.

Courmayeur in festa per Lo Matsòn

A Lo Matsòn il cibo è una forma molto autentica di relazione, un’esplorazione dei sensi. Alla Maserati Mountain Lounge, in pieno centro, a partire da mezzogiorno si diffonderà il profumo delle Tagliatelle Mont Blanc preparate dallo chef stellato valdostano Agostino Buillas. La ricetta è la sua, esclusiva, realizzata con le materie prime dei produttori de Lo Matsòn. Le tagliatelle allo spinacio selvatico sono realizzate dal Pastificio Gabriella, mentre il ragù è ottenuto con carne di bovino valdostano allevato in montagna della macelleria Péaquin, la fontina della Società Agricola Quinson. La degustazione comprenderà oltre alle tagliatelle, un abbinamento con un vino DOC o birra artigianale o succo di mela rigorosamente del territorio. Lo chef sarà impegnato ai fornelli dell’isola cucina di design firmata Mangia Italiano, eccellenza del Made in Italy.

Per tutta la giornata si alterneranno animazioni e momenti di festa, dalle 11 alle 18: dalle performance musicali e teatrali live a cura di P- Funking Band, una miscela esplosiva di funk, soul e r’n’b, alle “incursioni” di due attori che lungo le vie del centro racconteranno le storie dei produttori. I più piccoli troveranno inoltre ad attenderli gli animatori de Lo Tatà, dalle 11 alle 18, con un ricco programma di giochi e attività che include truccabimbi a tema food, un gioco dedicato alle api, il laboratorio di semina “Costruiamo Mr/Mrs Green” e quello a tema Shopping-Mercato. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, nell’isola cucina della Maserati Mountain Lounge, i bambini potranno aiutare lo chef Agostino Buillas a preparare una merenda golosa: pancake con confetture, miele e cioccolata locali.

I nuovi volti dell’edizione 2017

Tra le new entry dell’edizione 2017 ci sono vere e proprie filiere appena inaugurate: Gaetano Aiello ha aperto la strada all’elicicoltura in Valle d’Aosta con una specie tipica del territorio. Nel paese di Gignod le lumache di Madame Escargot, raccolte e preparate a mano, sono vendute al naturale o in sugo, una specialità dello chef valdostano Mirco Zago. Anche settori tradizionali come quello dei formaggi si sanno rinnovare. Sempre a Gignod c’è Fulvio Cheillon, de La Petite Ferme: per i suoi tomini di capra a pelo bianco ha deciso di affidarsi alla scuola casearia francese della Touraine. Troviamo anche l’Azienda Agricola Agrival che realizza marmellate, confetture e altri preparati a base di frutta e ortaggi del territorio. Quest’anno arriva la birra realizzata con l’acqua dei ghiacciai del Monte Bianco. Fanno il loro ingresso tra i produttori Enrico Serafini, Luca Caglianone e Davide Vitale Cesa, creatori del Microbirrificio Courmayeur Mont Blanc.

Ma Lo Matsòn non è solo food: c’è spazio anche per aziende come Camden Town, che con l’antico metodo a freddo produce saponi, unguenti, creme, saponi da barba a partire da ingredienti naturali.

Lo Matsòn, chi li fa ti aspetta a Courmayeur!

 

Letto 140 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti