Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Travel

Lago di Costanza: autunno gourmand tra natura e cultura

Doveitinerante

Quandodal 08 settembre 2017 al 08 ottobre 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Settimane gastronomiche, feste della mela, itinerari alla scoperta del vino e della birra e l’Oktoberfest a Costanza, fra tre Paesi e un Principato

Grazie al clima mite del lago e alla complessità del suolo il Bodensee è una delle regioni vinicole più interessanti dell’Europa centrale, dove – soprattutto d’autunno – si susseguono degustazioni, feste paesane e visite alle cantine, in un paesaggio che invita a visitare borghi, castelli, città storiche e meraviglie naturali. A nord delle Alpi al vino si alterna la birra – una cultura tutta da conoscere tra città del luppolo, birrifici e l’Oktoberfest di Costanza. Vino o birra: le specialità del luogo e i frutti del raccolto ben si accompagnano all’uno e all’altra. Le occasioni per scoprirlo, prossimamente, sono tante: dalle “Settimane della Mela” a quelle del Gusto sul lungolago di Lindau, dalle “Felchenwochen” dedicate al lavarello alle proposte gourmet da degustare su navi, battelli e vascelli storici. E anche le soluzioni per soggiornare sono tante – botti del vino incluse.

Sulle strade del vino

Un lago, quattro nazioni e sei regioni vinicole fanno del Bodensee una destinazione speciale per gli amanti del vino – e non solo. Adagiata tra i vigneti, Meersburg, sul Bodensee tedesco, ospita dall’8 al 10 settembre la Festa del Vino: un’occasione per degustare le tante etichette locali, visitare i romantici Castello Vecchio e Castello Nuovo, e proseguire verso le altre idilliache cittadine del comprensorio e i loro vigneti – come Nonnenhorn, Hagnau, Überlingen. Per esplorare le vigne del Lindauer Bodensee e dell’Algovia si può prendere parte a una visita guidata – anche in italiano – che conduce nelle cantine, nei campi coltivati e nei centri storici dell’area (http://www.gaestefuehrer-bodensee-allgaeu.de ). Nell’entroterra il Castello di Salem ospita magnifici giardini, stanze barocche e la cantina del Margravio del Baden, dove si tengono regolarmente piacevoli degustazioni (www.salem.de). Il Canton Thurgau, sulla sponda svizzera del lago, ha dato i natali a Hermann Müller, inventore del celeberrimo Müller-Thurgau, e vanta una lunga tradizione vinicola. Presso lo Schloss Bachtobel, a Weinfelden, si può ammirare il torchio in legno più antico (anno 1584) e ancora in funzione di tutta l’area del Bodensee, e per immergersi tra vigneti e meleti a perdita d’occhio ci sono tanti percorsi nella natura, da fare a piedi o in bicicletta – come la Strada del Vino di Weinfelden (9 km, 3 ore circa), con vista sui declivi coltivati e le Alpi innevate; per placare la sete, la cassaforte “Weinsafe” si apre con un codice pin e fa sgorgare le nobili gocce (kit disponibile alla stazione del villaggio, www.weinweg-weinfelden.ch). Sempre in Svizzera, la Valle del Reno – tra fiume, lago e le Alpi - produce bianchi armonici e rossi corposi, grazie a un microclima particolare e l’esposizione a sud dei suoi vigneti, da degustare a San Gallo, la vicina città-capoluogo, o direttamente presso le cantine, anche con un tour di una o mezza giornata in italiano organizzato da Wine Tours Switzerland (www.wine-tours.ch). Ogni autunno San Gallo ospita inoltre la Giornata del Gusto, dedicata ai prodotti ecologici e regionali, e anche ai suoi vini (www.stgaller-genusstag.ch, 16 settembre 2017). Nel vicino e montano Vorarlberg la produzione vinicola è limitata e per veri intenditori, che potranno trovare il diffuso Müller-Thurgau, ma anche qualità peculiari all’Austria – come il Grüner Veltliner o il rosso Zweigelt. Lasciando le sponde del lago, il Principato del Liechtenstein si rivela, a sorpresa, dal tempo dei romani terreno fertile per la produzione del vino grazie al caldo vento di Föhn. Qui, oltre a diverse aziende vinicole, si può visitare la cantina del Principe del Liechtenstein, proprietà di famiglia dal 1436 (www.hofkellerei.li). Il Canton Sciaffusa è, infine, la patria del Blauburgunder, Pinot Nero d’elezione che si può degustare in tantissime aziende vitivinicole della regione, o nei locali e ristoranti della bella Sciaffusa, cinta da imponenti mura.

 

Nelle terre del luppolo

Sul Lago di Costanza il clima quasi mediterraneo incontra le Alpi, e alla cultura del vino si alterna quella della birra. La graziosa cittadina di Tettnang è famosa per il preziosissimo luppolo che esporta in tutto il mondo. Una visita al museo e birrificio Hopfengut N20 è l’ideale per saperne di più sulla coltivazione dell’”oro verde”, mentre con un percorso di 4 chilometri si giunge direttamente dal museo alla birreria Kronenbrauerei, nel centro storico (www.hopfengut.de ). Tettnang è, inoltre, il punto di partenza perfetto per esplorare le bellezze dell’Alta Svevia, come palazzi e monasteri barocchi, e l’ex città imperiale di Ravensburg. Qui si trova anche lo storico birrificio Max Leibinger, che offre visite guidate e degustazioni (www.leibinger.de/en/). Anche in Austria la birra è la bevanda più diffusa: arrivando a Dornbirn, ai confini sud-occidentali della regione Lago di Costanza, si può visitare il museo Mohren dell’omonima azienda, per conoscere da vicino la storia del luppolo e quella del birrificio più antico del Vorarlberg (www.mohrenbrauerei.at). Voglia di far festa? A Costanza, dal 15 settembre al 3 ottobre si tiene l’Oktoberfest svizzero-tedesca, con tendoni, un Biergarten direttamente sul lago, luna-park, musica e, naturalmente, tanta birra – ma non mancheranno neppure un programma per bambini e una VIP Lounge.

 

Settimane della mela, del pesce di lago e appuntamenti gourmand

Il frutto-principe dell’autunno sul Lago di Costanza? È la mela, celebrata ovunque nella regione. In bicicletta sull’Apfelweg, nelle fattorie per produrre da soli l’Apfelsaft o nei ristoranti – assaggiando dolci e mousse squisite – sono fra le attività che offre Altnau, centro della produzione della mela nel Thurgau, dal 9 al 23 settembre. Il Bodensee tedesco festeggia

le sue Settimane della Mela dal 23 settembre al 15 ottobre con un programma che comprende tour in bici o in carrozza tra i meleti, degustazioni di distillati alla frutta e visite guidate, mentre oltre quaranta ristoranti locali offrono, durante tutto il periodo dell’evento, menù a base di mela, dall’antipasto al dolce. Il divertimento a tema per bimbi e famiglie si trova il 23 settembre sull’Isola di Mainau con la Giornata della Mela, che prevede corsi di cucina, fabbricazione del succo di mela e giochi nei frutteti (www.mainau.de). Tutti i frutti del raccolto sono poi i protagonisti dell’Autunno del Gusto (14. – 28.10) nelle località del Lindauer Bodensee, tra degustazioni itineranti, ristoranti aperti, aperitivi, fino al gran finale serale a Nonnenhorn (28 ottobre) con assaggi, jazz & blues e 1.000 zucche illuminate per le strade. A chi ama il pesce sono dedicate le Felchenwochen: dall’11 settembre all’8 ottobre quindici chef dell’Untersee, tra Germania e Svizzera, propongono eleganti menù a base esclusivamente di pesce di lago, come – ma non solo – il coregone. (http://www.bodensee.eu/eventi-principali ). Frutta e verdura coltivate su declivi assolati, formaggi e carni scelte dalle malghe di montagna, pesce dal lago. Nel Vorarlberg austriaco gli ingredienti per una gastronomia regionale e sostenibile ci sono tutti, e a Dornbirn, dal 27 al 29 ottobre, il meglio della produzione locale, spaziando anche al tessile, al design e al lifestyle , è in mostra al Salone Gustav. Imperdibili le Chef’s Tables, dove super chef preparano piatti sopraffini per piccoli gruppi (https://gustav.messedornbirn.at/die-gustav/) .  

 

Traversate sul lago: momenti gourmet scivolando sull’acqua

Una merenda a bordo, un calice di vino guardando il tramonto o un menù gourmet su un vascello storico sono tra i must di una vacanza sul Lago di Costanza. Il plus dell’autunno: poter ammirare dall’acqua boschi e vigneti che si tingono di giallo e rosso, rendendo ancora più magico il paesaggio. Per chi vuole concedersi un tuffo nel passato, l’elegante battello a vapore Hohentwiel della flotta reale (anno 1913), oggi perfettamente restaurato, propone corse con cene gourmet, English Afternoon Tea, serate Wine & Dine e aperitivi con musica Jazz (www.hohentwiel.com). Assaggi a base di birra e formaggi, o piatti a base di specialità di carne locali, sono servite a bordo delle navi BSB (www.bsb.de). Voglia di una vera specialità svizzera? La raclette degustata con vista lago, nelle fresche giornate del tardo autunno, è ancora più gustosa (da novembre alla fine di marzo, sulle navi URH e SBSAG, www.urh.ch,  www.sbsag.ch).

 

Per soggiornare

Per approfittare dell’autunno sul lago, l’Hotel Gasthaus Hirschen a Gaienhofen propone un soggiorno di cinque notti, cinque cene gourmet, massaggio o trattamento beauty e utilizzo gratuito dell’area wellness da 438€ a persona in camera doppia (15.10.2017 – 25.02.2018). A Friedrichshafen, l’Hotel Krone offre due pernottamenti con colazione, due cene di cinque portate con bicchiere di champagne, utilizzo gratuito di sauna e piscina e ingresso al Museo Zeppelin da 208€ a persona in camera doppia (23.10.2017 – 28.02.2018). E chi vuole vivere qualcosa di diverso può riposare in camere di legno a forma di botte, come il filosofo Diogene, presso la tenuta Rüdi, nel Canton Sciaffusa (Monika und Andreas Rüedi, escursione di tre giorni nel Canton Sciaffusa da 321 CHF a persona). Per ulteriori pacchetti e prenotazioni: http://lagodicostanza.eu/prenotare/pacchetti

 

 

Carta Regionale dei Servizi Lago di Costanza: Idee per risparmiare

La BodenseeErlebniskarte (Carta dei Servizi del Lago di Costanza) permette di risparmiare su numerose attrazioni della regione. Le opzioni prevedono carte per adulti e bambini in tre versioni della durata dai 3 ai 14 giorni, e danno diritto all’ingresso gratuito o scontato a più di 160 attrazioni nella regione. Tra i servizi inclusi, anche l’utilizzo di molte cabinovie, ovovie e seggiovie in tutta la regione, La BodenseeErlebniskarte  esiste in versione estiva (fino al 15 ottobre 2017) e invernale (www.bodensee.eu/it/carta-dei-servizi-del-lago-di-costanza). 

 

Sito e materiali informativi

Per scaricare online o visionare il materiale informativo della regione in lingua italiana è disponibile il sito: www.lagodicostanza.eu. Per ordinare materiale informativo sulla regione in italiano: http://www.bodensee.eu/it/servizi/brochure 

 

 

La regione internazionale del Lago di Costanza

La regione internazionale del Lago di Costanza è una celebre destinazione turistica nel cuore dell’Europa. Incastonata tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein – le cui frontiere si susseguono a poca distanza le une dalle altre – e ricco di una natura varia e rigogliosa, il Bodensee è un continuo alternarsi di panorami alpini, colline ricoperte di vigneti e deliziose cittadine rivierasche. Tra i suoi tanti gioielli le città storiche di Costanza e Lindau e il loro comprensorio; la regione dell’Alta Svevia con la Strada del Barocco e i suoi incantevoli villaggi; San Gallo, la cui cattedrale, biblioteca e complesso monastico sono parte del Patrimonio UNESCO per l’Umanità; Sciaffusa e le cascate più grandi d’Europa; Bregenz e il Vorarlberg, tra vette montane e architetture d’avanguardia e il Principato del Liechtenstein, piccolo Paese alpino ricco di storia e tradizioni, per vivere esperienze principesche. Per ulteriori informazioni: www.lagodicostanza.eu

 

Come arrivare

Dalla stazione di Milano Centrale Trenitalia e Ferrovie Federali Svizzere offrono otto collegamenti giornalieri per Zurigo, della durata di 3 ore e 26 minuti, operati con comodi Eurocity di ultima generazione ETR 610, prenotabili su www.trenitalia.com in modalità ticketless, a partire da 9€ a tratta*. Da Zurigo si raggiungono poi in meno di un’ora diverse mete nella regione del Lago di Costanza. Per ulteriori informazioni: Svizzera.it/intreno. La regione internazionale del Lago di Costanza è inoltre facilmente raggiungibile dall’Italia in automobile, o in autobus e in aereo.

*Tariffe Mini prenotabili fino a 21 giorni prima della partenza, soggette a termini e condizioni e non rimborsabili o modificabili. Disponibilità limitata.

 

Internationale Bodensee Tourismus GmbH

L‘IBT GmbH (L´Ente Turistico Internazionale del Lago di Costanza) è l’organizzazione internazionale che raggruppa gli enti turistici della Regione Internazionale del Lago Costanza per il posizionamento della macro-regione Bodensee, compresa tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein. Partner, soci e committenti dell’IBT sono: Deutsche Bodensee Tourismus GmbH, Landkreis Konstanz, Oberschwaben Tourismus GmbH, St. Gallen-Bodensee Tourismus, Thurgau Tourismus, Liechtenstein Marketing, Bodensee-Vorarlberg Tourismus e il VTWB, Verband der Tourismuswirtschaft Bodensee.

 

 

Sito e materiali informativi

Per scaricare online o visionare il materiale informativo della regione in lingua italiana è disponibile il sito: www.lagodicostanza.eu. Per ordinare materiale informativo sulla regione in italiano: http://www.bodensee.eu/it/servizi/brochure 

 

L’Ente Turistico del Lago di Costanza:

Internationale Bodensee Tourismus GmbH
Hafenstraße 6
D-78462 Costanza
www.bodensee.eu

Letto 181 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti