Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

La Val Venosta da mangiare, in una settimana

DoveGarberhof, Malles venosta (BZ) - Restaurant Pobitzer

Quandodal 07 ottobre 2017 al 14 ottobre 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Si può con la Settimana di degustazione del Garberhof di Malles (BZ): dal 7 al 14 ottobre 2017, un pacchetto per assaggiare la varietà di prodotti del “granaio del Tirolo”

È l’incantevole valle delle mele, ma anche quella che per secoli è stata definita il granaio del Tirolo: in Val Venosta il cibo è una tradizione salda e i prodotti locali orgoglio da difendere. Anche i più antichi, come i cereali di una volta, perché è attraverso il gusto che si percorre la strada più breve per la scoperta di una terra. Ed è proprio in Val Venosta che il Garberhof di Malles (BZ) ai piedi dell’Ortles tiene alta la bandiera dei sapori tipici. Lo fa ogni giorno dalle cucine del Restaurant Pobitzer, dove lo chef Christian Lechthaler insieme con il titolare dell’hotel, Klaus Pobitzer Junior Chef, scelgono personalmente i prodotti che andranno a comporre i piatti.

L’ispirazione arriva, sempre, da ingredienti a km 0, autentici, genuini, in una filiera di sapori tutta regionale. Come il Latte di neve, un dolce che riporta alle domeniche di una volta, oppure il Vinschger Paarlbrot, il pane che per primi prepararono i monaci benedettini in queste valli, ma anche lo speck di Tondelli, speziato e stagionato secondo la vecchia ricetta familiare. Ma la sfida quotidiana è coniugare i sostanziosi sapori alpini alle esigenze contemporanee: da qui l’eliminazione del burro sostituito dall’olio d’oliva, così come la preparazione di menu bilanciati da 1000 calorie, per un risultato che sposa in un’unione felice Mediterraneo e montagna. Qui la chiamano la “Mezza pensione delle delizie”, e a ragione: per gli ospiti che scelgono questo tipo di sistemazione, al mattino c’è un ricco buffet con tantissimi prodotti disposti su banchi e divisi tra dolci e salati, proprio come in un mercato gourmet, a cena invece ci si può lasciare andare a 5 o 6 portate oppure trattenere ma senza perdere in sapore con il menu più leggero. E con un forfait di 20 euro si può anche rimanere a pranzo, scegliendo tra antipasti leggeri, specialità di carne o pesce, insalate fresche e dessert. Lo chef ha poi pensato anche a chi presenta particolari allergie, oppure a chi sceglie di mangiare vegano o vegetariano, con menu sorprendenti per ogni esigenza.

Non basterebbe una vacanza lunga un anno per provare tutti i sapori antichi e nuovi della Valle, così al Garberhof si sono inventati la Settimana di degustazione, pacchetto di 7 notti in cui lasciarsi guidare all’assaggio. Dal 7 al 14 ottobre 2017, è possibile soggiornare con la formula Mezza pensione delle delizie e viaggiare sulle strade del gusto con tre diverse degustazioni guidate: di formaggi in un caseificio della Val Venosta a Clusio, di distillati di frutta di Alessandro Secci a Malles, di vini regionali con lo chef Klaus, ma anche con highlight culinari a cena. Sono inclusi la partecipazione gratuita al programma active, escursioni e piacevoli tour in bici, 2 percorsi Hamam a persona (siamo nell’Hamam hotel più grande d’Italia) e un buono wellness a persona (valore 60 euro) per rigenerarsi nell’enorme Spa del resort. Il pacchetto parte da 770 euro a persona in camera doppia Traditional.

Il Garberhof ha ricevuto nel 2016, per il 4° anno consecutivo, il premio Travellers’ Choice di TripAdvisor, riconfermandosi a pieno titolo tra i 25 migliori hotel d’Italia.

Letto 227 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti