Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Food

"Eat Prato. L'emozione del gusto": Una tre giorni dedicata alla cultura del cibo, del vino e del buon vivere

DoveGiardino e Palazzo Buonamici, Prato (PO) - Comune di Prato

Quandodal 09 giugno 2017 al 11 giugno 2017

di Virgilio Pronzati

MappaArticolo georeferenziato

Dal 9 all'11 giugno a Prato

"Eat Prato. L'emozione del gusto": Una tre giorni dedicata alla cultura del cibo, del vino e del buon vivere

C'è il trekking urbano dedicato all'arte della panificazione (con spuntino notturno al profumo di pane appena sfornato) e c'è il laboratorio di pasticceria dedicato ai bambini (e al Biscotto di Prato). Tra le altre attività da non perdere c'è la visita al museo di Palazzo Pretorio con degustazione di birre e mortadella di Prato Igp, ma in tema di degustazioni non poteva mancare un tour alla scoperta dei vini di Carmignano DOCG, DOC e IGT. Ed è solo un assaggio di quello che sarà Eat Prato 2017, una tre giorni durante la quale Prato diventa città del gusto e presenta un calendario di eventi dedicati alle sue eccellenze agroalimentari, con tanto di cooking show e convegni dedicati ora al cibo e salute ora ai linguaggi digitali nel mondo del food.

L'iniziativa in programma dal 9 all'11 giugno, è promossa dal Comune di Prato in collaborazione con Associazione Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi e organizzata da Artex con il patrocinio della Regione Toscana. La kermesse, allestita al Giardino e Palazzo Buonamici, è alla sua seconda edizione e vede il coinvolgimento dei comuni del Pratese - Cantagallo, Vaiano, Montemurlo, Vernio, Carmignano, Poggio a Caiano – mentre riserva un'attenzione particolare ai prodotti certificati del territorio - dalla Mortadella di Prato ai Biscotti di Prato; dal pane di Gran Prato al vino di Carmignano – che allieteranno i menù di locali e ristoranti di Prato nei giorni della manifestazione. 

Tutto il territorio dell'area pratese è ricco di affascinanti particolarità anche enogastronomiche e questa manifestazione permette ai visitatori di esplorarle in un percorso inedito – commenta Daniela Toccafondi, Assessore alle politiche economiche del Comune di Prato -. Un'esperienza da raccomandare a grandi e piccini, a pratesi e non pratesi, a chi vuole venire a conoscere più da vicino una realtà famosa per la sua produzione manifatturiera ma che produce anche eccellenze enogastronomiche che meritano attenzione, a partire dal vino che vanta una docg vecchia di 300 anni”.

La capacità attrattiva di un territorio vocato innanzitutto alla manifattura – ha dichiarato Stefano Ciuoffo Assessore Attività produttive, commercio e turismo della Regione Toscana - sta anche nel valorizzare a far riscoprire le proprie tipicità che grazie al connubio con avvenimenti sul territorio e siti di interesse storico e culturale da visitare. Un modo per allargare il ventaglio delle opportunità per lo sviluppo di Prato e dei comuni della provincia passa anche da manifestazioni come questa. La Toscana da vivere è ricca e basta farla conoscere per ricevere apprezzamenti e ritorni. Prato deve sfruttare la sua centralità geografica nella vasta area metropolitana che va da Firenze a Pistoia.”

eatPRATO 2017 si presenta alla città con una piccola anteprima alle 17,30 il 9 giugno con la presentazione nella libreria Gori del libro "La Cucina dei mercati in Toscana", ci guiderà nel gustoso tour per mercati la stessa autrice Giulia Scarpaleggia, food blogger e food photographer, blog Juls' Kitchen.

Eat Prato 2017 quindi esordisce venerdì 9 giugno con l'inaugurazione dedicata a giornalisti, opinion leader, food blogger e influencer del mondo del food al giardino Buonamici. In programma un aperitivo pieno di sorprese (ore 19) introdotto dal critico enogastronomico Leonardo Romanelli, che accompagnerà il pubblico per l'intera manifestazione. Si parte con il cocktail "Un Americano a Prato" a base di Vermouth rosso dell'Opificio Nunquam di Prato a cura del Caffè Buonamici, proseguiremo con le degustazioni di vino, prodotti tipici e assaggi, a cura dei produttori e dei ristoratori pratesi e poi ciliegina sulla torta, una dolce performance a cura del Consorzio per la tutela e valorizzazione del biscotto di Prato. A seguire, in città arriva “Pane&Stelle” il trekking urbano dedicato all'arte della panificazione (per giornalisti ma anche aperto al pubblico): un itinerario per le vie di Prato per scoprirne le bellezze architettoniche e culturali e il fascino notturno della città visitando i suoi forni. E compreso nel tour c'è anche uno spuntino notturno al profumo di pane. In collaborazione con Gran Prato e Andare a Zonzo. (Info e prenotazioni: www.andareazonzo.com)

La giornata di sabato 10 giugno si apre con una “prelibatezza”, l'apertura dell'antico mulino Bardazzi di Vaiano e alle 17 si torna a palazzo Buonamici per Dolce Lab, il laboratorio di pasticceria per bambini a cura del Consorzio per la tutela e valorizzazione del biscotto di Prato, nella sala Biagi, Palazzo Buonamici. Alle 17,30 inizieremo un viaggio nel mondo della pasta, con Eleonora Cozzella e il suo libro "Pasta revolution. La pasta conquista l'alta cucina", per conoscere la revolution di un ingrediente che da ordinario è diventato gourmet. Proseguiremo e per il convegno su “Digital Marketing e nuovi linguaggi digitali nel food, potenzialità per il mondo dell'enogastronomia”, a cura di Wem Park, Laboratorio universitario per il marketing e le tecnologie IC e Cnova. Gli studenti di Wem Park Prato saranno anche autori del Web Reporter di eatPRATO.

La serata continua al museo di Palazzo Pretorio per l'iniziativa “Al museo con gusto” dove si assaggiano le birre artigianali pratesi (del birrificio Badalà) e la Mortadella di Prato IGP sulla terrazza panoramica del palazzo (2 ingressi: alle 18,00 e alle 19,00), mentre al giardino Buonamici, c'è “Un giardino di sapori” (ore 18-24) e protagonisti dell'evento sono i produttori vitivinicoli della Strada dei Vini di Carmignano e le specialità gastronomiche del territorio. Verranno presentati i vini IGT, DOC e DOCG di Carmignano e di Montemurlo a cura dei 15 produttori della Strada dei Vini di Carmignano e dei sapori tipici pratesi. Oltre 60 etichette diverse di vino dal famoso Pinot nero, al Carmignano Riserva, dal Ruspo al vin santo. Ampio spazio al giardino Buonamici avranno anche le performance con il DolcePrato show, a cura dei Pasticcieri pratesi e Consorzio per la tutela e valorizzazione del biscotto di Prato e il RistoPrato show, performance a cura dei ristoratori pratesi. Intanto nella sala del Gonfalone di Palazzo Buonamici si terrà la Wine school, piccole lezioni di degustazione di vino a cura di Ais-Delegazione di Prato. Subito dopo alle 20,00 si parlerà di donne nel mondo del vino con Cinzia Benzi, autrice del libro "Vino: femminile, plurale". Dalle 23 torna “Pane&Stelle il trekking urbano alla scoperta del buon pane dei forni di Prato. 

La manifestazione dedicata alla cultura del cibo, del vino e del buon vivere continua nel pomeriggio di domenica 11 giugno. Dalle 17 c'è un nuovo laboratorio di pasticceria per bambini, alle 17,30, al Caffè le Logge, ci aspetta Andrea Gori, sommelier informatico, con il suo "Manuale di conversazione sui grandi vini rossi".al Museo del Palazzo Pretorio due nuovi appuntamenti (18,00 e alle 19,00) con la visita al museo e degustazioni di birra (del birrificio Rhyton) e Mortadella di Prato IGP, alle 19,00 un nuovo inebriante tuffo nel gusto ci aspetta nel Giardino Buonamici con vino e prelibati prodotti gastronomici pratesi. Alle 18 si parla di “Cibo e salute! e il Gusto?” nella sala Consiliare di Palazzo Buonamici. Il pomeriggio si conclude infine con nuovi cooking show, DolcePrato show e RistoPrato show e una nuova sessione della Wine school con le piccole lezioni di degustazione di vini. 

L'emozione del gusto di eatPRATO sarà protagonista anche in città, i locali e i ristoranti di Prato proporranno nei loro menu e nei loro aperitivi i vini e i prodotti del territorio.

Informazioni: www.eatprato.it

Prenotazioni: Ufficio Informazioni Turistiche, tel. 0574 24112 info@pratoturismo.it

Sono partner dell'iniziativa: 

I consorzi: Mortadella di Prato; Biscotto di Prato; Gran Prato e Vino di Carmignano

Le Associazioni: Cna Toscana Centro, Confartigianato Imprese Prato, Confcommercio Province Prato e Pistoia, Confesercenti Prato

Altri: WeM_ParK Laboratorio universitario per il marketing digitale e le tecnologie IC, AIS delegazione Prato, Andare a Zonzo

Sponsor: Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, CAP Cooperativa Autotrasporto Pratese

Lorenzo Galli Torrini

 

Letto 319 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti