Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Travel

Al via la quarta edizione di Pommery Golf Cup 2017

DoveRoma (RM) - Sheraton Parco de' Medici Rome

Quandoil 20 maggio 2017

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Dopo il grande successo degli scorsi anni, la Maison Vranken-Pommery, rinnova l’appuntamento con la Pommery Golf Cup, il prestigioso circuito dedicato agli appassionati di Golf, ma soprattutto a chi vuole concedersi un momento unico in un contesto di eleganza e di stile.

Per la sua IV edizione, la Maison ha voluto celebrare ancora una volta il valore dell’arte del Bien Vivre che da sempre contraddistingue la sua filosofia, incontrando l’eccellenza dell’ospitalità.
Saper accogliere gli ospiti, coccolarli e far vivere loro un’esperienza magica e irripetibile, unire la grande cucina, lo sport e il relax in quattro tappe legate a quattro Resorts e Hotel famosi per l’arte dell’accoglienza.

Un viaggio attraverso l’Italia, partendo da Roma il 20 maggio dallo Sheraton Parco de’ Medici Rome, in successione il Donna Fugata Golf Resort & Spa di Ragusa, quindi Villa D’Este e infine a Rapallo dove ospiti e partecipanti brinderanno all’ Excelsior Palace Hotel.

Fil Rouge sarà Royal Blue Sky che accompagnerà per il secondo anno questo circuito.
Royal Blue Sky Pommery è uno Champagne dalla invitante complessità aromatica, fresco e vivace. Equilibrato al gusto nelle note fruttate, esprime sentori di mango, confettura d’arancia amara e spezie. E’ ideale per accompagnare appetizer e snack veloci.
Si esalta in bicchieri colmi di ghiaccio e diventa un nuovo modo di interpretare il brindisi tra qualità e briosità, per un’entusiasmante momento di degustazione.

Anche questa quarta edizione è sostenuta dai prestigiosi partner del mondo lifestyle quali AEG, La Rinascente, Air France e Martino Crespi Events. I media partner dell’iniziativa sono AD, il più rilevante mensile di architettura e Traveller per il turismo, entrambi appartenenti al Gruppo Condé Nast.

L’Experience Pommery si rinnova così sui green per esaltare il migliore stile di vita, il fair play e la riflessione in un contesto di raffinata serenità, a contatto con la natura.

“Questo quarto Circuito conferma un appuntamento dedicato a chi sceglie una filosofia di vita secondo le regole dell’arte del bien vivere. Proprio i valori promossi dalla Maison Pommery!” conclude Mimma Posca, AD di Vranken-Pommery Italia.

A proposito della MAISON VRANKEN-POMMERY A REIMS

Dal 1836, la Maison Pommery è un universo prestigioso fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione, ma anche di quel singolare tocco che ha fatto del suo Champagne un’opera d’arte, o più propriamente, un’opera dell’Arte di Vivere. Tutti gli assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni.

Il Domaine Pommery si estende oggi su 50 ettari tra edifici e giardini che affascinano i visitatori, in particolare per l’architettura neo-gotica elisabettiana che contraddistingue gli edifici. Per volontà di Madame Pommery, il centro produttivo del Domaine è diventato un luogo splendido, visitato ogni anno da migliaia di persone. L’architettura, i vitigni coltivati a giardino e lo splendido paesaggio che li circonda: tutto nel Domaine prende vita dalla vivace bellezza che affonda le radici nella terra della Champagne.

La visita prosegue sottoterra, lungo i 18 chilometri di imponenti cantine ricavate da 120 antiche cave di gesso di origine gallo-romana: un ambizioso progetto realizzato in dieci anni di lavori dal 1868 al 1878.

La visita a questa “cattedrale sotterranea” è superba: vi si accede da una sontuosa scalinata di 116 gradini che porta a 30 metri sotto terra, aprendo ad uno degli spettacoli più imponenti delle Maison di Champagne.
Nel 1874, grazie alla visione ed intuizione di Madame Louise Pommery, il mondo intero conobbe il primo Brut Millesimato della storia dello Champagne: un gusto ed un dosaggio che hanno cambiato lo stile e l’approccio del vino più celebre al mondo. Se oggi si beve Champagne Brut, lo si deve alla Maison Pommery.

Dal 2002 la Maison Pommery è divenuta di proprietà del Gruppo Vranken-Pommery Monopole, secondo produttore mondiale di Champagne. Il portafoglio dei marchi comprende Vranken, Diamant, Demoiselle, Charles Lafitte ed Monopole Heidsieck & CO. Inoltre il Gruppo vanta proprietà nel sud della Francia nelle aree di Provenza e Camargue dove è leader nella produzione di vini Rosé con i marchi Chateau La Gordonne e Domaine de Jarras, ed anche in Portogallo, nella zona del Douro Superiore, con i marchi Rozès, Terras do Grifo e Sao Pedro Das Aguias.

Per l’estensione dei vigneti di proprietà nelle aree sopra citate, viene definito il più grande “Vigneto d’Europa”. In Italia, tutti i marchi del Gruppo sono distribuiti dalla Filiale Italiana di Vranken-Pommery Monopole, guidata dal CEO Mimma Posca.

 

Letto 719 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti