Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Food

Fondazione Edmund Mach: Ripartire dalle api, venerdi il convegno a San Michele all'Adige

DoveSan michele all'adige (TN) - Aula Magna - Fondazione Edmund Mach San Michele all'Adige

Quandoil 11 novembre 2015

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

La Fondazione Mach chiama a raccolta apicoltori e scienziati per discutere della biologia dell’insetto. Per combattere il declino delle api è fondamentale capire come si vive all’interno di un alveare. Venerdì 13 novembre la Fondazione Mach organizza il convegno “Ripartire dalle api”, con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento, dell’Università di Bolzano e di Veneto Agricoltura. Durante la giornata, dedicata alla biologia dell’ape mellifera, gli esperti si occuperanno della costruzione del favo, dell’alimentazione e di pratiche apistiche. Inoltre verranno approfondite esperienze di apicoltura naturale. L’evento si aprirà con il saluto dell’assessore provinciale all’Agricoltura, Michele Dallapiccola.

Il fenomeno mondiale del declino delle api è preoccupante non solo dal punto di vista dell’agricoltura, ma anche da quello ambientale. L’ape mellifera, infatti, è responsabile dell’impollinazione della maggior parte delle piante spontanee della nostra flora. Per confrontarsi su quest’importante tematica, venerdì 13 novembre la Fondazione Mach organizza il convegno “Ripartire dalle api”, dalle 8 alle 18.
In aula magna i relatori presenteranno una sintesi delle più attuali conoscenze su aspetti cruciali della biologia dell’ape mellifera, come la costruzione del favo, l’alimentazione, i microorganismi simbionti dell’apparato digerente, ma proporranno anche riflessioni sul significato di alcune pratiche apistiche come la selezione. Il convegno approfondirà inoltre l’applicabilità del concetto di benessere animale in apicoltura anche attraverso la presentazione di esperienze di apicoltura naturale, sia come soluzione di tipo ambientale e sociale sia come occasione di riflessione interna per il mondo dell’apicoltura.

“Quest’incontro vuole essere di stimolo per gli apicoltori e per il mondo scientifico. L’obiettivo è quello di cercare all’interno delle potenzialità dell’ape la soluzione dei problemi che abbiamo sotto gli occhi”, anticipa Paolo Fontana, dell’Unità protezione piante e biodiversità agroforestale della Fondazione Mach. Dopo l’apertura dei lavori da parte del dirigente del Centro di Trasferimento Tecnologico, Michele Pontalti, interverrà l’assessore provinciale all’Agricoltura, Michele Dallapiccola. Oltre a riportare i dati ottenuti dall’apiario Tob bar targato FEM, venerdì verrà raccontata l’esperienza dell’arnia democratica fatta dagli studenti dell’Istituto Agrario.

Di seguito il programma dettagliato del convegno (anche a questo link).

- 8.00 Accoglienza
- 8.30 Apertura dei lavori
Michele Pontalti, Dirigente del Centro Trasferimento Tecnologico FEM
Saluto dell'Assessore all'agricoltura, foreste, turismo e promozione, caccia e pesca
Michele Dallapiccola
- 8.55 Ruolo ecologico di Apis mellifera e relazione tra alveare e ambiente
Paolo Fontana, Fondazione Edmund Mach
- 9.15 Il concetto di benessere animale e la sua possibile applicazione in apicoltura
Franco Gatti, Azienda provinciale per i servizi sanitari Trento
- 9.35 Il favo come scheletro del superorganismo alveare: aspetti metabolici della secrezione della cera e ruolo organizzativo del favo naturale
Sergio Angeli, Libera Università Bolzano
- 10.00 Domande e discussione (Moderatore P. Fontana)
- 10.20 Pausa caffè
-10.50 Il microbiota delle api: implicazione sulla salute dell’alveare e dei suoi prodotti
Francesca Fava, Fondazione E. Mach
- 11.15 Bilancio nutrizionale del superorganismo Ape: cosa sottraiamo e cosa restituiamo alle colonie con l’alimentazione?
Gennaro Di Prisco, Università degli studi di Napoli
- 11.40 L’ambiente come fonte pollinica: approvvigionamento in colonie stanziali in due diverse situazione ambientali del Trentino
Valeria Malagnini, Livia Zanotelli, Fondazione E. Mach
- 12.05 Pratiche apistiche moderne, selezione e fitness dell’Ape mellifera
Antonio De Cristofaro, Carmela Latella, Università del Molise, Emilio Caprio, Università degli studi di Napoli
-12.30 Domande e discussione (Moderatore Gennaro Di Prisco)
- 13.00 Pausa pranzo
14.45 L’apicoltura Top bar in USA e nel mondo: diffusione, aspetti di gestione e produttivi
Christy Hemenway, Gold Star Honeybees, USA
(intervento in inglese con traduzione simultanea)
- 15.30 Apicoltura naturale: verso la definizione di un disciplinare. Partiamo dalle esperienze italiane
Marco Valentini, Bioapi
- 15.55 La costruzione naturale del favo in arnie razionali, metodi per il ricambio annuale della cera, l’uso di arnie orizzontali, differenze di produttività
Nicola Venturini, Aboca
- 16.15 Prime esperienze con le arnie Top bar di un apicoltore hobbista in Trentino
Paolo Chiusole, apicoltore Rovereto (TN)
- 16.25 L’osservazione dello sviluppo organico della colonia come momento di formazione
Gianni Stoppa, Rovigo
- 16.35 Uso didattico dell’arnia Top bar: prima esperienza presso l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige
Manuela Schgraffer, Cinzia Roat, Fondazione E. Mach
- 16.45 Riflessione sui primi dati ottenuti dall’apiario Top Bar della Fondazione Edmund Mach a Pergine Valsugana
Paolo Fontana, Livia Zanotelli, Fondazione E. Mach
- 16.55 Domande e discussione (Moderatori Paolo Fontana e Gennaro Di Prisco)
- 18.00 Conclusioni e saluto finale
Gino Angeli,Fondazione E. Mach


Per informazioni:
Web: www.fmach.it
E-mail:  laura.galassi@fmach.it
Tel: 39 0461 615126  
Mobile: +39 3666611920
E-mail: ufficio.stampa@fmach.it

Letto 2042 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti