Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Vino

MiPiace Tipico

DovePiazza Cavalli, Piacenza (PC) - Palazzo Gotico a Piacenza

Quandodal 09 ottobre 2015 al 11 ottobre 2015

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Appuntamento a Piacenza dal 9 all’11 ottobre per un weekend tra i sapori ed i profumi delle tipicità piacentine. Torna MiPiace Tipico: l’appuntamento più atteso per i grandi vini ed i grandi salumi piacentini.

Una tre giorni intensamente dedicata ai prodotti DOP e DOC del territorio piacentino, un connubio che prosegue da tre anni richiamando un folto pubblico: è la manifestazione MiPiace Tipico. E’ stata presentata in Camera di commercio dagli attori che la rendono possibile, il Presidente della Camera di commercio Giuseppe Parenti che nove anni fa diede l’incipit per il Premio Coppa d’Oro, Roberto Belli, Presidente del Consorzio Salumi Tipici piacentini, che da allora gestisce l’organizzazione della manifestazione, Roberto Miravalle, Presidente del Consorzio Piace DOC, che ha profuso energie per la buona riuscita del Gutturnio Festival e Patrizio Campana, Presidente dell’Associazione Gut, tra gli ideatori dell’evento dedicato ai vini che ha ormai preso stabilmente casa a Palazzo Gotico. Preziosa, come sempre, la collaborazione del Comune di Piacenza, rappresentata dall’Assessore al Commercio Giorgia Buscarini.

Si inizia venerdì 9 ottobre, alle 17, con la cerimonia di consegna dei Premi Coppa d’Oro che, secondo consuetudine, viene preceduta da un momento di riflessione guidato da un giornalista. Sarà Gaetano Rizzuto, il Direttore di Libertà, a tirarne sapientemente le fila quest’anno. Vini, salumi e formaggi Dop, ma anche pomodoro, la vigna di Leonardo e la pizza più grande del mondo. Questa è la Piacenza agroalimentare emersa ad Expo 2015; grandi prodotti di territorio uniti ad una tradizione manifatturiera che da secoli scommette su formazione ed innovazione

Ecco le ragioni sottese alla scelta del tema “Da Leonardo al Cardinale Alberoni: Piacenza ambasciatrice di sapori” sul quale dialogheranno Paola de Micheli, Sottosegretario all’Economia, Stefano Pronti, storico e critico d’arte piacentino, Attilio Scienza, Docente ordinario di Viticoltura e Luca Maroni, analista sensoriale, editorialista ed editore di una delle più note guide dedicate ai vini. Atteso per le conclusioni il Ministro Maurizio Martina.

I Premi saranno assegnati al Ministro Martina, al sottosegretario De Micheli, al giornalista piacentino Giangiacomo Schiavi, già vice direttore del Corriere della Sera, all’associazione Chef to Chef che raduna i grandi chef emiliano romagnoli ed infine a Silvio Ferrari, che ha guidato Piacenza nell’avventura di Expo 2015. Il pomeriggio proseguirà con l’attribuzione del ‘Premio Qualità Gutturnio e Malvasia 2015’, ai migliori Gutturnio frizzante ed ai migliori Malvasia frizzante, selezionati da una giuria di degustatori fra i vini in degustazione presso il Gutturnio festival 2015.
Al termine sarà possibile scendere sotto ai meravigliosi portici di Palazzo Gotico per brindare con i vini e degustare i salumi piacentini.

Sabato 10 e domenica 11 ottobre sarà possibile visitare il salone di Palazzo Gotico nel quale troveranno spazio le cantine che hanno aderito all’iniziativa* e sarà possibile conoscere da vicino un’ampia gamma delle loro produzioni. Da non perdere le esibizioni musicali di gruppi jazz che si alterneranno nei due pomeriggi. Per chi resterà in piazza ci saranno alcune diverse possibilità: prenotare un posto agli showcooking, partecipare alle esibizioni delle food blogger piacentine, sedersi al tavolo nell’Osteria dei sapori o ancora, portarsi a casa vini e salumi direttamente dalla Bottega dei sapori DOP.

Azienda Agricola Il Poggiarello
Azienda Agricola Il Ghizzo
Azienda Agricola La Ciocca di Campana Patrizio
Azienda Agricola La Pioppa
Azienda Agricola Loschi Enrico
Azienda Agricola Montesissa Francesco
Azienda Marengoni
Mossi 1558
Azienda Agricola Pusterla
Azienda Vinicola “Fratelli Piacentini”
Azienda Vitivinicola Piani Castellani
Azienda Vitivinicola Eredi Bargazzi
Azienda Vitivinicola Villa Rosa
Cantine Campana
Cantina Sociale Vicobarone
Cantina Fratelli Bonelli
Cantine 4 Valli-Perini&Perini
Cantine Romagnoli
Cantine Casabella
Casa Benna Società Agricola
Castello di Luzzano
Tenuta Ferraia di Roberto Manara
La Tollara Società Agricola
Tenuta Pernice Società Agricola

CONSORZIO DEI SALUMI DOP PIACENTINI
Il Consorzio dei Salumi Piacentini è stato fondato nel 1971. Nell’agosto 2007 è stato costituito il Consorzio Salumi DOP Piacentini che riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) svolge attività di promozione, valorizzazione e tutela della coppa piacentina DOP, pancetta piacentina DOP e salame piacentino DOP.

A tal fine in sinergia con le 15 aziende associate:

• Promuove, favorisce, organizza e partecipa ad iniziative volte a valorizzare i tre salumi, accrescerne la rinomanza in Italia e all’estero, estenderne la conoscenza, migliorarne il prestigio, propagandarne il consumo.

• Collabora, secondo le direttive ministeriali, alla vigilanza, alla tutela ed alla salvaguardia delle tre DOP piacentine da abusi, atti di concorrenza sleale, contraffazioni, uso improprio della certificazione.

• Sostiene programmi recanti misure di carattere strutturale e di adeguamento tecnico finalizzate al miglioramento qualitativo della produzione, in termini di sicurezza igienico- sanitaria, caratteristiche chimiche, fisiche, organolettiche e nutrizionali del prodotto commercializzato.

Gli aderenti al consorzio si sono impegnati per mantenere rigorosamente il metodo di lavorazione antica, con la salatura a secco, l’aggiunta di poche spezie (per ottenere un prodotto delicato) e la stagionatura prolungata. Come segno di garanzia, un’apposita commissione tecnica rilasciava il contrassegno metallico con il simbolo del Consorzio: la cornucopia colma di salumi, affiancata da un emblema araldico che ricorda quello della famiglia del cardinale Alberoni.

CONSORZIO VINI DOC COLLI PIACENTINI
Il Consorzio Vini D.O.C. Colli Piacentini è l’Ente che dal 1986 si dedica alla tutela e alla promozione dei vini D.O.C. della Provincia di Piacenza. Con la volontà di valorizzare il territorio, la sua attività consiste nel verificare che la produzione vitivinicola dei Colli attorno a Piacenza avvenga nel rispetto della tradizione e della massima qualità. Compito del Consorzio è anche quello di sostenere una serie di iniziative promozionali e divulgative, con lo scopo di elevare l’immagine dei vini dei Colli Piacentini proponendoli ad un mercato, non solo italiano, sempre più allargato e qualificato. Al raggiungimento dell’obiettivo concorrono le crescenti collaborazioni del Consorzio con altre realtà dell’area. tra queste realtà, ricordiamo il Consorzio Salumi Tipici Piacentini e il Consorzio Piacenza Alimentare, l’ente nato nel 1980 per promuovere all’estero i prodotti della filiera agro-alimentare piacentina.

Sempre di più il marchio del Consorzio, con il bagaglio di esperienze e notorietà accumulato negli anni ed il lavoro attento e costante presso piccoli e grandi produttori, è garanzia di qualità per tutta la produzione delle cantine associate.
Il marchio “Piace Doc”, adottato nel 1999 dal Consorzio Tutela Vini Doc Colli Piacentini, riassume il concetto di piacevolezza, di qualità dalla denominazione di origine e di appartenenza al mondo piacentino.

L’ASSOCIAZIONE GUT
l’Associazione GUT è nata per promuovere la manifestazione Gutturnio Festival e valorizzare l’eccellenza vitivinicola del territorio. L’Associazione GUT, volontaria e senza fini di lucro, è attualmente composta dalle persone che in questi anni hanno creato e fatto crescere il Festival.

IL PREMIO COPPA D’ORO
Sentire profumo di Coppa per un piacentino è sentire profumo di casa. Chi ci ritorna, dopo un periodo passato lontano, pregusta la dolcezza, la morbidezza, l’intensità di una fetta di Coppa, accompagnata da un sorso di un generoso Vino piacentino. La Piacenza del Po, dei cento campanili, delle verdi colline ha una grande tradizione nella preparazione dei salumi e dei vini. Non a caso sono tre i salumi a marchio DOP e numerosissimi i vini DOC (raggruppati sotto le tre Denominazioni di origine controllata Gutturnio, Otrugo dei Colli Piacentini e Colli Piacentini) che qui vengono prodotti.

Antiche ricette e tradizioni, ma anche ricerca e innovazione: un continuo sforzo di affinare la qualità e di garantire la sicurezza alimentare. Il consumatore ha di fronte a sé innumerevoli offerte e cerca qualità e caratteristiche che esaltino il rapporto tra territorio e prodotti. La Coppa Piacentina DOP rappresenta una vera e propria bandiera, il vanto delle terre piacentine. La Camera di Commercio ha istituito nel 2007 il Premio Coppa d’Oro (che ora è alla sua nona edizione) per offrire occasioni di riflessione su queste tematiche, per far conoscere Piacenza e la sua provincia, per dare alla Coppa Piacentina DOP il posto d’onore che le spetta nella produzione salumiera locale e riconoscerla come un simbolo di eccellenza.

Nel corso dei 9 anni di storia il Premio Coppa d’Oro ha valorizzato anche l’opera artistica di due scultrici piacentine. Dalla prima alla sesta edizione l’immagine è stata legata alla scultura “Genuini sapori” di Graziella Bertante. Con la settima edizione si è passati alla nuova opera “La Regina del Sapore” di Paola Foppiani.


Per informazioni:
Web: www.gutturniofestival.it
Facebook : gutturniofestivalpiacenza

Letto 2526 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti