Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Doc e Docg

Doc e Docg

Doc e Docg: Colli Orientali del Friuli Doc

di Sergio Ronchi

MappaArticolo georeferenziato

Il territorio di produzione del Colli Orientali del Friuli (più semplicemente si trova anche scritto COF), viene definito dal disciplinare del 1970 e si estende lungo la fascia collinare orientale della provincia di Udine a ridosso del confine con la Slovenia. I rilievi collinari di questa zona sono assai omogenei in quanto ad origine e frutto di una storia geologica molto complessa iniziata circa 40 milioni di anni fa, quando il mare la faceva da padrone. Oggi questi terreni sono ricchi sedimenti, sabbia calcificata e argille calcaree che ne fanno un terreno particolarmente adatto alla coltivazione della vite. Anche le Alpi Giulie, che si trovano alle spalle e il mare Adriatico di fronte, aiutano a migliorare il clima, riparando dalle fredde correnti del Nord e mitigando il clima creando anche una perfetta ventilazione. Storicamente è risaputo che i Celti coltivassero già la vite ma il primo reperto scritto risale al 180 a.C. per mezzo di Tito Livio che parla dei vini del "agro aquileiese". Il disciplinare prevede molti tipi di vino, da vitigni autoctoni o internazionali.

Troviamo quindi Colli Orientali del Friuli:

Bianco, una o più varietà non aromatiche di vitigni a bacca bianca.
Rosso, una o più varietà non aromatiche di vitigni a bacca rossa.
Rosato, una o più varietà non aromatiche di vitigni a bacca rossa.
Chardonnay.
Malvasia, da vitigno Malvasia Istriana.
Picolit.
Pinot Bianco.
Pinot Grigio.
Ribolla Gialla.
Riesling, da vitigno Riesling Renano.
Sauvignon.
Tocai Friulano.
Traminer Aromatico.
Verduzzo Friulano.
Cabernet, da vitigno Cabernet Franc e/o Cabernet Sauvignon.
Cabernet Franc.
Cabernet Sauvignon.
Merlot.
Pignolo.
Pinot nero.
Refosco dal Peduncolo Rosso
Schioppettino
Tazzelenghe

Il titolo alcolometrico minimo è per tutti i vini 11% (14% per il Picolit) mentre è possibile utilizzare la menzione "superiore" nel caso che il titolo alcolometrico minimo sia del 11,5% (14,5% per il Picolit).

Letto 6079 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Sergio Ronchi

Sergio Ronchi

 Sito web
 e-mail

Appassionato di vino da molto tempo, ho organizzato vari eventi di presentazione prodotti utilizzando varie location a Milano, Padova, Bergamo,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti