Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Doc e Docg

Doc e Docg

Doc e Docg: Valtellina Doc

di Sergio Ronchi

MappaArticolo georeferenziato

Ci troviamo nella zona Nord della Lombardia, in provincia di Sondrio. La Valtellina si incontra proseguendo lungo il fiume Adda partendo dalla sponda est del lago di Como. Arrivati in Valtellina troviamo a Nord le Alpi Retiche che ci colpiscono subito per le coltivazioni della vite molto particolari. Da molti anni infatti, i popoli succedutisi in queste terre hanno trasformato il territorio creando delle terrazze scavate nella roccia allo scopo di coltivarvi la vite. Il vino è stato per moltissimi anni una merce di scambio molto importante tra i popoli locali e i vicini abitanti di Austria, Germania e Svizzera che da sempre hanno apprezzato questi vini dal carattere forte, come loro non riuscivano a fare.

Il terreno è formato da roccia granitica sfaldata ed è molto acido, la particolare conformazione a terrazzamenti garantisce la perfetta maturazione della vite, in particolare il nebbiolo, localmente chiamato chiavennasca, vitigno principe della zona che viene utilizzato per tutte le tipologie di vini valtellinesi per almeno il 90%. Nel disciplinare possono rientrare anche altri vitigni autoctoni che sono: pignola, rossola, prugnola ma per un massimo del 10%. Particolare il metodo di vendemmia e meccanizzazione che avviene solo mediante teleferiche e monorotaia. La DOC Valtellina Rosso prevede 5 sottodenominazioni che sono 5 differenti zone da occidente ad oriente nella Valle e cioè: Maroggia (35 ettari), Sassella (150 ettari), Grumello (92 ettari), Inferno(64 ettari) e Valgella (165 ettari).

E' previsto l'affinamento di almeno 6 mesi in legno.
Il colore è rosso rubino con riflessi granati, il profumo è intenso di frutti rossi e in bocca risulta tannico se giovane. Non è un vino da invecchiamento e si apprezza al meglio in gioventù. Si abbina ai piatti tipici della zona come Pizzoccheri e formaggi non troppo stagionati come un Bitto giovane oppure con bresaola "sana" cioè non condita, all'uso valtellinese.

Letto 4949 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Sergio Ronchi

Sergio Ronchi

 Sito web
 e-mail

Appassionato di vino da molto tempo, ho organizzato vari eventi di presentazione prodotti utilizzando varie location a Milano, Padova, Bergamo,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti