Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Altro che analisi chimiche: basta una foto e l'uva si confessa. , di Enzo Zappalà

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Vino

Altro che analisi chimiche: basta una foto e l'uva si confessa.

di Enzo Zappalà

La Polizia, a volte, ha bisogno di ore e ore di interrogatorio per far confessare un criminale. E non sempre ci riesce. Analogamente, l’uva va analizzata a lungo, con procedimenti sempre più tecnologici, per scoprire se è matura e se può essere staccata dalla pianta. In Spagna, sembra che ricercatori dell’Università di Siviglia abbiano trovato una soluzione rapida e sicura: basta fotografare il grappolo e lui non avrà più segreti. Non solo si saprà il nome e il cognome, ma anche l’esatto stato di maturazione.
Sappiamo tutti che la procedura normale per identificare il contenuto zuccherino dell’uva si basa su analisi chimiche che possono diventare sofisticate e laboriose. Un noioso lavoro in più per il viticultore già alle prese con un sacco di problemi.

Con la nuova tecnica basta fare una foto al grappolo o anche solamente all’acino. Esso viene messo in una cabina adeguatamente illuminata e la risposta alla luce viene rapidamente analizzata dal computer che stabilisce colore, lunghezza, spessore e sfericità. Basta un automatico confronto con le caratteristiche luminose standard, stilate dalla Commissione Internazionale, perché il tipo d’uva e il suo stato di maturazione appaia sul monitor per la gioia del vignaiolo, permettendo, volendo, un’ulteriore selezione.

Il chiaro vantaggio di questa procedura sta sia nella velocità di risposta che nell’obiettiva valutazione qualitativa. Ma la scoperta non finisce lì. I ricercatori sono stati anche in grado di dimostrare che vi è una relazione scientificamente valida tra aspetto e colore dei semi e il loro contenuto fenolico. I composti contenuti nel seme non sono le cause principali del colore rosso, ma la loro polimerizzazione e ossidazione, durante la maturazione, si manifestano con l’imbrunimento del seme. Questo viene determinato con la colorimetria tristimolo che, attraverso l’analisi dell’immagine, stabilisce perfettamente il contenuto di polifenoli.

I ricercatori concludono con una frase che suona come un avvertimento: “Le analisi ottenute con i nuovi metodi di “imaging” donano un rapido e accurato metodo di valutazione qualitativa del vino in divenire. Non solo rapido e anticipato, ma soprattutto OBIETTIVO!”. Insomma, l’imaging giudicherà la nuova vendemmia prima che sia compiuta, cosa che finora riusciva solo a qualche grande “esperto” del settore.

Tuttavia, non riesco a essere felice e soddisfatto (come non lo sono quando leggo giudizi su vendemmie ancora da iniziare). Penso a un caro amico di vigna che mi raccontava come suo papà guardasse il cielo al tramonto, scrutasse le nuvole e il loro colore, schiacciasse un acino, lo mettesse tra le labbra e guardasse a lungo il seme. Poi, improvvisamente, dava il via: “Domani si vendemmia”. E aveva sempre ragione. A volte anche la tecnologia più sofisticata non si accorge di arrivare un po’ in ritardo…

I lavori originari si possono trovare qui:

Francisco J. Rodríguez-Pulido, Raúl Ferrer-Gallego, M. Lourdes González-Miret, Julián Carlos Rivas-Gonzalo, María Teresa Escribano-Bailón, Francisco J. Heredia. Preliminary study to determine the phenolic maturity stage of grape seeds by computer vision. Analytica Chimica Acta, 732: 78-82, 2012

e qui:

Francisco J. Rodríguez-Pulido, Luis Gómez-Robledo, Manuel Melgosa, Belén Gordillo, M. Lourdes González-Miret, Francisco J. Heredia. Ripeness estimation of grape berries and seeds by image analysis. Computers and Electronics in Agriculture, 82: 128-133, 2012

Letto 4551 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Enzo Zappalà

Enzo Zappalà

 Sito web
 e-mail

Astrofisico per 40 anni, ho da sempre coltivato la passione per il vino e per il mondo che lo circonda. Vedo di traverso la seriosità che...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti