Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Food

Parmigiano Reggiano: caseifici "aperti per dire grazie" a coloro che li aiutarono dopo il terremoto

di Redazione di TigullioVino.it

Vanno da Modena a Mantova, da Reggio Emilia a Bologna i caseifici del Parmigiano Reggiano che sabato 25 e domenica 26 maggio, con replica l’1 e il 2 giugno, effettueranno aperture straordinarie ad un anno di distanza dal terremoto del maggio 2012 per dire “grazie” ai tanti (centinaia di migliaia di cittadini e poi imprese, associazioni, volontari) che si mobilitarono al loro fianco per superare l’emergenza e avviare la ricostruzione. Nei due fine settimana, le porte dei caseifici emiliani e mantovani saranno dunque aperte a quanti vorranno vedere proprio i frutti del lavoro di quest’ultimo anno, effettuare nuovi acquisti solidali, partecipare a visite guidate nei magazzini e alle strutture di trasformazione, ma anche alle iniziative culturali e ricreative che diverse imprese hanno programmato.

“Un’occasione di incontro e di festa – sottolinea il direttore del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Riccardo Deserti - dopo i 100 milioni di danni subiti dai 37 caseifici del parmigiano Reggiano colpiti dal terremoto, e soprattutto dopo che le vendite solidali effettuate da catene distributive (Coop Italia, Sigma, Mc Donald’s, Auchan, Unes e Sogegross) e da tanti caseifici del comprensorio di produzione hanno consentito di raccogliere 1.199.332 euro, che includono anche donazioni spontanee e offerte di altri operatori commerciali per 198.167 euro, tra le quali segnalo il contributo di Fatro, impresa italiana attiva nei prodotti per la salute animale, che, da sola, ha versato 100.000 euro”.

“Una mobilitazione straordinaria - spiega il presidente del Consorzio, Giuseppe Alai – della quale siamo profondamente grati, ed alla quale i caseifici rispondono ora con un’iniziativa che non casualmente si intitola “Aperti per dire grazie”. Sabato 25 e domenica 26 maggio, dunque, il primo appuntamento proposto dai caseifici del Parmigiano Reggiano presenti nel cratere del terremoto; la replica, come si è detto, sabato 1 e domenica 2 giugno. L’elenco dei caseifici aderenti all’iniziativa – continuamente aggiornato – è disponibile sul sito del Consorzio (www.parmigianoreggiano.it), unitamente alle proposte delle singole imprese.


Per informazioni:
E-mail: morini@parmigianoreggiano.it


Fonte news: Morini

Letto 2949 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti