Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Olio

La Commissione Ue fa retromarcia sulla sparizione delle oliere nei ristoranti

di Redazione di TigullioVino.it

La Commissione ritira la proposta che aveva presentato la settimana scorsa che avrebbe comportato la sparizione delle oliere nei ristoranti, sostituendole con bottiglie monouso per assicurarne la qualità. Lo ha annunciato il commissario all'agricoltura Dacian Ciolos. E' stato il premier britannico David Cameron, ha appreso l'Ansa da fonti qualificate, a ''suggerire'' alla Commissione Ue, in occasione del Consiglio Europeo, il ritiro della proposta.

''Una decisione che ci lascia esterrefatti e che, purtroppo, si inserisce in un pericoloso solco che va contro il significato stesso di Europa'', ha commentato il presidente della commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, Paolo De Castro. ''Non mi piace usare certe schematizzazioni - sottolinea De Castro - ma è l'ennesimo caso in cui registriamo un arretramento dell'istituzione europea davanti ad una spaccatura, con un Nord che vuole condizionare le scelte dei consumatori e che banalizza tutto ciò che è qualità, almeno per come è intesa nel Mediterraneo, in una deriva che spinge verso l'omologazione dei cibi''.

''E' grave - ha proseguito - che una proposta di cui si parla da un anno, che fa parte di un piano di azione più ampio per risollevare il settore, venga ritirata a causa di una campagna stampa dai toni esasperati''. La Commagri - prosegue il suo presidente - ''non può che essere critica nei confronti della debolezza del commissario Ciolos rispetto ad una decisione che era sacrosanta''. Per De Castro quindi, ''le dure posizioni del primo ministro inglese e del premier olandese Rutte, come quelle di altri paesi del nord Europa nei confronti della proposta si confermano un ulteriore attacco all'istituzione europea, un attacco opportunistico che antepone false priorità (oneri sulla ristorazione e ispezioni) a un tema di grande rilevanza e impatto per il comparto agroalimentare''. Appare evidente - conclude De Castro - ''che solo l'Europarlamento può garantire la tutela e la valorizzazione della cultura mediterranea e per questo continueremo a batterci per ottenere il pieno allineamento al Trattato di Lisbona della legislazione agricola''.


Fonte news: Ansa

Letto 3091 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area olio

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti