Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > News > Food

Slowfish: fusti in acciaio "riciclati" in salvadanai giganti per beneficenza

di Anna Salvi

MappaArticolo georeferenziato

Grazie al Consorzio RICREA al salone di Genova il riciclo degli imballaggi in acciaio contribuisce al progetto solidale “Mille Orti per l'Africa”

Quando il riciclo degli imballaggi non fa bene soltanto all'ambiente. In occasione di Slowfish, in programma a Genova dal 9 al 12 maggio, oltre 150 fusti in acciaio - gli imballaggi in acciaio più riciclati in Italia - si trasformano in giganteschi salvadanai per invitare il pubblico impegnato a fare compere dalle bancarelle dei presidi a devolvere gli euro derivanti dal resto per gli acquisti a sostegno del progetto “Mille Orti in Africa”. Il progetto ha come obiettivo quello di realizzare per il continente africano la sovranità alimentare aiutando i contadini locali a riprendere le loro tradizioni agricole attraverso la realizzazione di 1000 orti. L'originale iniziativa dei fusti-salvadanaio è promossa da RICREA, il consorzio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio, anche quest'anno partner ambientale della manifestazione genovese promossa da Slowfood.

“Per le proprie caratteristiche di sicurezza, praticità e sostenibilità ambientale i contenitori in acciaio sono gli imballaggi più usati per le conserve ittiche quali acciughe, sgombro, tonno e sardine - spiega Federico Fusari, direttore generale di RICREA – L’appuntamento con Slowfish è quindi un’occasione straordinaria per ribadire le qualità degli imballaggi in acciaio, riciclabili al 100% e all'infinito. Un amico dell'ambiente che qui a Genova conferma anche il proprio impegno solidale”.

Oltre all'attività a sostegno del progetto “Mille orti in Africa”, durante le giornate della manifestazione al Porto Antico di Genova, RICREA organizza presso la Biblioteca Internazionale Edmondo De Amicis attività didattiche dedicate ai bambini delle scuole primarie, dal titolo “Il mare racconta… di uomini, barche pesci e cibo!”. Si tratta di laboratori con letture creative e racconti avventurosi che hanno l’obiettivo di far conoscere i prodotti ittici, le loro qualità nutrizionali e i contenitori in acciaio che li conservano.

A promuovere il messaggio a favore della sostenibilità ambientale degli imballaggi in acciaio è anche la trasmissione culto di Radio2 “Decanter”. I due conduttori Fede e Tinto, saranno ospiti del consorzio presso il “Pala RICREA”, da dove andranno in onda su RadioRai 2 (prossimi appuntamenti venerdì 10 dalle 19:50 e sabato 11 dalle 17:50) per aggiornamenti in tempo reale sul mondo di Slowfish e le sue tantissime iniziative.


Fonte news: Anna Salvi

Letto 2275 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Anna Salvi


 e-mail

 IL BOTTACCIO: ROMANTICHE FUGHE PRENATALIZIE A DUE PASSI DA FORTE DEI MARMI Per il weekend dell’Immacolata il suggestivo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti