Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Vino

Gambellara: l'export è di casa

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Un workshop organizzato dal Consorzio Tutela vini Gambellara DOC ha portato un gruppo di buyer europei a conoscere le aziende del territorio.

Sono arrivati da Austria, Germania e Svizzera, i buyer che il Consorzio Tutela Vini DOC Gambellara ha ospitato sul proprio territorio. Una tre giorni di incontri con 10 realtà produttive della DOC vicentina che vede nella Garganega da terreni vulcanici il punto di forza della propria offerta. Gli importatori hanno potuto assaggiare i prodotti tipici del territorio, dalla Sopressa Vicentina DOP al il Provolone Valpadana DOP, fino al dolce tipico “Brasadelo”, e provare la cucina del gruppo ristoratori della Strada del Recioto, abbinati ai vini del Consorzio. Un'intera giornata è stata poi dedicata agli incontri diretti fra produttori e importatori, con la formula ormai consolidata degli incontri programmati: mezz'ora a disposizione per ogni buyer per
conoscere ciascuno dei 10 produttori presenti, con un'agenda che ha visto tutti impegnati per un'intera giornata. La mattinata successiva è stata poi dedicata alle visite in cantina e in vigneto, per vedere in prima persona quello che il giorno precedente era stato solamente spiegato a voce.

Finanziato dai fondi del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Veneto, Misura 133, con un progetto articolato in eventi in Italia ed all’estero,questo workshop è il primo atto concreto dopo che il Consorzio ha ottenuto l'Erga Omnes lo scorso gennaio. Viva la soddisfazione dei produttori presenti, ben riassunta dalle parole del Presidente del Consorzio Giuseppe Zonin: “I buyer si sono subito dimostrati molto interessati ai nostri prodotti e sono rimasti colpiti soprattutto dalla mineralità dei nostri vini, frutto dei terreni vulcanici su cui sono coltivate le viti. Siamo molto soddisfatti di come è andato questo primo workshop, che è stato reso possibile dal recente ottenimento dell'Erga Omnes”. Il Consorzio tiene così fede a un impegno di internazionalizzazione che aveva preso con i soci nel corso del 2012.


Per informazioni:
E-mail: info@studiocru.it


Fonte news: Studio Cru

Letto 2109 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti