Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Magnesio carenza, di Anna Zorloni

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Malattie della Vite

Malattie della Vite

Magnesio carenza

di Anna Zorloni

Il Magnesio (Mg) ha un ruolo determinante nella sintesi di clorofilla, zuccheri e proteine; di conseguenza, una carenza di questo elemento nella pianta, va ad influire sulla loro formazione.

Sintomi:
I sintomi di Mg-carenza compaiono generalmente a partire dell’inizio della stagione vegetativa, fino al periodo della maturazione del grappolo.
Si manifestano inizialmente sulle foglie basali della pianta, cioè quelle più vecchie, andando poi ad interessare anche quelle più giovani.
I sintomi di Mg-carenza possono essere talvolta confusi con quelli provocati da Mal dell’Esca, molto simili. Consistono in decolorazioni (ingiallimenti o arrossamenti, in base alla cv colpita) della lamina fogliare, nervature escluse (queste rimangono di colore verde), a partire dai margini; le decolorazioni tendono poi ad estendersi in tutta la zona internervale della lamina e a necrotizzare.
Solitamente, le piante più giovani sono più sensibili di quelle vecchie.
La carenza di Mg non determina conseguenze negative sulla produzione

Cause:
La causa principale di Mg-carenza è l’assenza di questo elemento nel terreno; il Mg è infatti facilmente dilavato (dall’irrigazione ad esempio) o presente in forma non assimilabile.
Influiscono inoltre sulla disponibilità di Mg nel terreno, anche il tipo di portinnesto e il tipo di vitigno coltivati.

Risoluzione:
Per ovviare a questo problema, può essere utile, nel limite del possibile, scegliere portinnesti e vitigni meno sensibili alla Mg-carenza.
Si consiglia di somministrare, due o tre volte nel corso della stagione vegetativa, concimi fogliari a base di sali di Magnesio (ad esempio solfato di Magnesio idrato; MgSO4 . 7H2O).


Letto 9334 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Anna Zorloni

Anna Zorloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti