Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Distillati

E' Vincenzo De Santis il campione italiano dell'International Master Bartender

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Pilsner Urquell premia Vincenzo De Santis il campione Italiano dell'INTERNATIONAL MASTER BARTENDER.

E' Vincenzo De Santis del Rock Island di Trevignano, provincia di Roma, a trionfare alla finale italiana dell’International Master Bartender, ed è così che il 4 ottobre parteciperà alla finale mondiale nella cornice di Pilsen, non molto lontano da Praga. Una scelta esclusiva porta a distinguersi dalla massa e a puntare ad essere i migliori. Questa la filosofia che ha spinto Pilsner Urquell, già forte di un prodotto premium per unicità, qualità e posizionamento, a creare un contest il cui protagonista fosse il Bartender.

Un Brand che fa dell’eccellenza il suo biglietto da visita non poteva che rivolgersi a chi ha più a cuore il prodotto, lo ha scelto, ne è il primo ambasciatore e sa bene che per trasferire al cliente la piena esperienza ed il sapore autentico della birra deve conservarla, spillarla e servirla con la massima cura, oltre che raccomandarla nel momento della scelta, nel suo punto vendita.

"Pilsner Urquell può veramente contribuire all'immagine della birra nel nostro paese, afferma Luca Beretta, il Business Unit Director Pilsner Urquell Italia, perché è un prodotto che combina una qualità superiore ad un'incredibile storia da raccontare con i suoi 170 anni di storia, con ingredienti super selezionati, con una ricetta speciale e un processo produttivo distintivo e immutato dalla nascita; come prima birra chiara al mondo non può non far innamorare”.

Luca Beretta continua dicendo: ”E' stata una soddisfazione vedere così tanto entusiasmo tra i partecipanti, è evidente quanto tutti i bartender siano innamorati di Pilsner Urquell e quanto abbiano dato il massimo in questa competizione, essendo stati protagonisti della finale italiana. Ma anche per tutto quello che fanno ogni giorno, avendo il contatto diretto con il consumatore, attraverso professionalità e conoscenza del prodotto, elementi che possono rendere unica l'esperienza del consumatore con Pilsner Urquell”.

Il concorso italiano dell’International Master Bartender è ora nel momento clou ed ha avuto un tale successo da coinvolgere, in poco tempo, moltissimi aspiranti campioni. La sfida è entrata nel vivo quando i semifinalisti sono partiti, lo scorso luglio, per la full immersion a Pilsen dove si sono aperti per loro i cancelli della fabbrica di Pilsner Urquell. Una volta rientrati gli sfidanti, ormai a pieno titolo ambasciatori del Brand, hanno avuto come unico obiettivo quello di prepararsi al meglio per la finale nazionale che si è tenuta lunedì 10 settembre a Milano, presso Dialogo nel Buio, il ristorante al buio nel cuore del capoluogo gestito completamente da non vedenti.

L'International Master Bartender da anni trova l'entusiasmo ed il consenso di moltissimi gestori e proprietari di locali con la grande passione per l'unicità di Pilsner Urquell, la loro birra, quella che permette loro di cogliere un’opportunità unica, non solo funzionale ad un premio, ma che ha in sé altri plus: un’esperienza culturale intorno al prodotto, scoprendone tradizioni e luogo di produzione; il contatto con i mastri birrai, varcata la soglia dello stabilimento di Pilsen, entrando davvero nel mondo Pilsner Urquell e, infine, il confronto con Bartender di tutto il mondo ed una visibilità internazionale.

Il campione italiano, colui che della spillatura di Pilsner Urquell ha fatto punto fermo del proprio servizio al cliente, sfiderà gli altri contendenti, provenienti dai venti Paesi più importanti del mondo, nella finale mondiale dell’International Master Bartender la cui premiazione è un grande evento di gala di visibilità internazionale a cui il “team Italia” partecipa già da sei anni. Quest’anno la consueta data della finale in Repubblica Ceca, il 4 ottobre, avrà un valore ancora più grande perché andrà a coincidere con i festeggiamenti del 170° anniversario di Pilsner Urquell che nacque dall’esperienza e dalla passione del mastro birraio Josef Groll proprio il 5 ottobre del 1842.

Anche nel nostro Paese non mancheranno i festeggiamenti che hanno avuto inizio il 7 settembre in oltre 160 punti vendita selezionati in tutta Italia, nei quali ci saranno attività e gadget firmati Pilsner Urquell, per arrivare, il 5 ottobre, alle feste organizzate a Milano e a Roma nelle quali si potrà degustare la Pilsner Urquell non filtrata e non pastorizzata spillata a caduta da piccole botti di legno fatte costruire appositamente e spedite dalla Repubblica Ceca. Per dare modo davvero a tutti di festeggiare l’anniversario saranno coinvolte, da metà settembre al 10 ottobre, anche Roadhouse Grill e Wiener Haus con i loro punti vendita. Per l’occasione, inoltre, verrà realizzata una bottiglia celebrativa, la Limited Edition 170, in pochissimi e preziosi pezzi per i veri collezionisti.


Per informazioni:
Giulia Marcucci
Mobile: + 39 392 4647350
E-mail: giulia@sfpr.it
E-mail: info@sfpr.it
Web: www.sfpr.it


Fonte news: Savoirfaire

Letto 5145 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area distillati

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti